Renato Marini
Miryam di Nazareth
2012, ©Michael Edizioni – p. 223 – € 16,00

Nel piccolo paese di Nazareth, circa duemila anni fa, viveva una ragazza che sarebbe stata ricordata per il suo straordinario ruolo nella storia del crisanesimo.
 Il suo nome era Miryam, italianizzato in Maria.

L’autore immagina gli avvenimenti che condussero questa giovane donna a diventare la donna più ammirata della storia umana: dalla visita dell’angelo alla fuga in Egitto, dalla vita tranquilla a Nazareth fino a quando il figlio Yeoshua (Gesù) uscì di casa per predicare il suo messaggio di perdono e di amore.
Un racconto emozionante, che tocca il cuore e guida l’immaginazione in una società molto diversa dalla nostra, fra eventi che passano dall’ordinario al miracoloso.

L’autore Renato Marini, nasce a Este nel 1948, decimo di sedici figli di un professore di lettere. Laureato in Psicologia dell’Educazione a Padova, sposato dal 1975 e padre di due figli ormai adulti.

Membro del Comitato Tecnico dell’associazione ACNIN (www.acnin.it).
Autore di testi divulgativi sulla salute mentale naturale (Psiche Amica, 1995) e sulla relazione fra mente e spirito (Luce e Materia, 2001), relatore per oltre vent’anni in conferenze e seminari sulla medicina naturale costacurtiana e sulla psicologia spiritualista applicata al progresso personale ed alle relazioni di coppia.
Appassionato studioso della Bibbia, tiene anche conferenze su testi come la Genesi e l’Apocalisse.

Lascia un commento

Invia commento